Menu

Paul Weller è il primo ad esibirsi nei boschi

  • Pubblicato in Musica

Paul Weller è il primo artista ad aver accettato l'invito di Forest Live dell'ente britannico Forestry Commission, e terrà due concerti nei boschi nel 2013; l'incasso sarà totalmente utilizzato per la salvaguardia dei boschi stessi, uno nell'East Anglia e l'altro nella West Country. Il Modfather è molto sensibile a questo tema, e già si era esibito nel fitto dei boschi nel 2004 e nel 2009. Weller e supporter non ancora comunicati suoneranno:

Leggi tutto...

Beatles, all'asta il demo del 'più grande errore della storia'

  • Pubblicato in Musica

Non è una esagerazione giornalistica definire il demo che i Beatles registrarono per l'etichetta Decca "il più grande errore nella storia della musica". I ragazzi di Liverpool cercarono di farsi assumere dalla label ad inizio 1962, ma Dick Rowe, A&R della Decca, non li volle e al loro posto assunse i Tremeloes. O, più esattamente, i Brian Poole & the Tremoloes. I quali ebbero qualche buona affermazione nella chart britannica a livello di singoli, ma nulla neanche lontanamente a che vedere col livello di successo planetario ottenuto dai Fab. I Beatles, come noto, poco dopo (maggio '62) firmarono per la EMI. Ora la registrazione di quel lontano provino va all'asta. Si tratta del master, contenente dieci cover, che sarà offerto il prossimo martedì a Londra da Fame Bureau. Il prezzo richiesto è di 30.000 sterline, 37.500 euro, ma l'acquisto non porterà all'acquisizione anche dei diritti. Il copyright delle voci è di esclusiva proprietà della Apple, ha spiegato al "Times" il managing director di Fame Bureau, Ted Owen. Il master, ha aggiunto Owen, è in condizioni eccellenti e la qualità è perfetta nonostante sia trascorso mezzo secolo. Il demo, registrato da Paul, John, George e Pete Best, fu realizzato presso gli studi Decca a West Hampstead, nella parte settentrionale della capitale britannica, ed è a nome Silver Beatles. Tra i brani spiccano "Money (That's what I want)",

Leggi tutto...

Mick Jagger e le follie erotiche delle sue (anziane) fan

  • Pubblicato in Musica

Philip Norman è uno scrittore britannico specializzato in biografie rock. E’ l’autore di “Shout!” (1981), apprezzata biografia dei Beatles, di “John Lennon: the life” (2008), di biografie di Elton John, Buddy Holly e di ben quattro opere sui Rolling Stones. Ha recentemente pubblicato “Mick Jagger”, una poderosa (640 pagine!) biografia del cantante degli Stones, nella quale non si risparmia aneddoti piccanti a sfondo erotico. Pur non scendendo nei dettagli a proposito delle dimensioni della - come dire? - attrezzatura riproduttiva di Mick (che secondo Keith Richards non sarebbe particolarmente prodigiosa per dimensioni, e che invece Pete Townshend ha descritto con parole elogiative), Norman racconta che Jagger è stato spesso oggetto di corteggiamenti appassionati da parte delle fan, anche di una certa età.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

SPONSORS

 

MUSICA